L’uomo è un animale feroce con Silvio Castiglioni, sentiero musicale Georgia Galanti a Trasparenze Festival 2022, sabato 30 luglio alle 16.00 e alle 20.00

Un uomo vestito di tutto punto – un cittadino, giacca, cravatta e scarpe eleganti – si inoltra in un bosco con gli spettatori al seguito, e si abbandona ad alcuni soliloqui cui affida la sostanza della sua vita in una forma trasfigurata, con trascinanti effetti comici.

L’uomo è un animale feroce è tratto da alcuni monologhi di Nino Pedretti, molto noto come finissimo poeta in dialetto santarcangiolese, ma anche grande autore in lingua italiana, come i testi presentati in questo spettacolo, originariamente composti per radio RAI, ma mai andati in onda. I molti personaggi ci appaiono come stati d’animo diversi di una stessa persona. Confessioni dal tono amaro e divertito, malinconico e crudele che esplorano le stramberie e le ossessioni dell’uomo medio. In un vertiginoso avvicendarsi di voci che scavano in profondità le tante persone che ciascuno di noi custodisce dentro di sé disegnando la nostra comune biografia.
I testi dello spettacolo sono adattamenti da: La terrazza; Una donna romantica; L’ipocondriaco (Il bibliotecario); La preghiera; Una giornata tranquilla in casa del venditore di tappeti di paglia; L’instabile; La puttana; La battaglia…

Ideazione e adattamento Silvio Castiglioni; costume Georgia Galanti; collaborazione alla regia Giovanni Guerrieri; foto di scena Valentina Bianchi. Grazie a Anna Maria, Paolo e Giaele Pedretti per l’incitamento e la disponibilità; a Manuela Ricci, Ennio Grassi, Tiziana Mattioli ed Elena Nicolini per i consigli. I monologhi di Pedretti compaiono in due volumi dell’editore riminese Walter Raffaelli: Monologhi e racconti e Grammatiche

Una produzione Celesterosa/I sacchi di Sabbia; con il contributo di Provincia di Rimini e Regione Emila Romagna; in collaborazione con Comuni di Cattolica e Santarcangelo e Università degli Studi di Urbino.

Foto di Valentina Bianchi