Il quarto appuntamento di Trasparenze Stagione è con Heretico, l’ultimo spettacolo di Leviedelfool, compagnia conosciuta e apprezzata dal pubblico di Modena con le sue produzioni precedenti.

26 gennaio ore 21.00
Heretico
Teatro dei Segni, Modena
> info e biglietteria

Drammaturgia e Regia Simone Perinelli
Con Claudia Marsicano, Elisa Capecchi, Daniele Turconi e Simone Perinelli
Aiuto Regia e Organizzazione Isabella Rotolo
Musiche originali Massimiliano Setti
Disegno luci e scene Fabio Giommarelli
Progetto Audio e Tecnico del suono Niccolò Menegazzo
Costumi Labàrt Design
Foto di scena Manuela Giusto
Produzione Gli Scarti / FuoriLuogo
in coproduzione con Fabbrica Europa, Armunia, Triangolo Scaleno Teatro / Teatri di Vetro
e con il sostegno di PimOff, Straligut Teatro, Teatro Era-CSRT, Nuovo Teatro delle Commedie
Un ringraziamento per la disponibilità e i suggerimenti a Roberto Castello

“Ogni religione è un castello in aria e la teologia non è che l’ignoranza delle cause naturali ridotta a sistema…”
 Holbach

In verità vi dico che non è vero.

Sette capitoli per prepararsi al giorno in cui ogni religione ci apparirà per ciò che realmente è: un insulto all’intelletto umano. Ogni culto, un raggiro. Ogni dogma, una risposta imbarazzante.
 Ma nonostante questo, la fede religiosa resta così salda che neppure preti, teologi, vescovi e cardinali sono riusciti a sradicarla dal cuore degli uomini e ancora oggi, alimentata da una chiesa portatrice di una morale deformata, resta una comoda alternativa al pensiero e alla fatica dell’indagine.

Eppure, cosa è successo?

Abbiamo davvero preferito far piangere le statue piuttosto che sentirci parte di quell’atto poetico, il più grandioso, che è l’Evoluzione? Che in silenzio, senza nulla recriminare, mentre questo pianeta continuava a girare e mentre la terra e l’acqua si sostituivano l’una all’altra, ha creato innumerevoli forme. Le più belle e le più meravigliose.

LINK

sito web leviedelfool.com
facebook @ leviedelfool
twitter @ leviedelfool

FRONT CARTOLINA 2 heretico
L’incontro artistico con Leviedelfool è completato da un Laboratorio, in tre giornate 25, 27 e 28 gennaio, con un esito aperto al pubblico.

Il discorso di Yorick – dell’ideologia e della corruttibilità della parola
condotto da Simone Perinelli e Isabella Rotolo

“La scomparsa”, “la dipartita”, “si è spento”, “ci ha lasciato”. La parola morte ad indicare ciò che veramente è successo, non c’è mai. D’altronde il linguaggio è convenzione, strumento corruttibile nelle nostre mani e lungi dall’essere il mezzo più efficace qualora l’obiettivo fosse la vera e pura comunicazione. Questo lo sanno bene i buffoni, funamboli del senso e della parola, tanto che il loro dire il vero non è poi così necessariamente essenziale, anzi. E per un attimo, solo per quell’attimo in cui parla il “matto”, il sasso diviene più prezioso del diamante più puro.

Il laboratorio è condotto da Simone Perinelli e Isabella Rotolo de Leviedelfool. La compagnia, fondata nel 2010, vive dei progetti artistici e del lavoro di Simone Perinelli e di Isabella Rotolo e della collaborazione con diversi artisti che lavorano alle singole produzioni della compagnia. Rappresenta i propri spettacoli in Italia e all’estero lavorando su drammaturgie originali e focalizzando il proprio percorso sui possibili nuovi linguaggi del teatro contemporaneo.

Info e iscrizioni:
059 7114312 – 389 7993351
info@teatrodeiventi.it

Trasparenze Stagione è un progetto del Teatro dei Venti e ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna con il patrocinio del Comune di Modena.